ROSARIO

RESPONSABILE PROGETTI LGBT+
Specializzazione Clinica:
PSICOTERAPIA PER IL DISTURBO OSSESSIVO-COMPULSIVO
Specializzazione Diversity:
PSICOTERAPIA CON PERSONE LGBT+
Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale

PSICOLOGIA CLINICA

DI COSA MI OCCUPO:

Aiuto le persone con pensieri ossessivi che invadono continuamente la loro mente e vivono ininterrottamente la propria vita rimuginando o dovendo compiere azioni per scongiurare questi pensieri.

 

IN CHE MODO:

Ti aiuto ad allontanarti dai pensieri che ti creano angoscia e che ti portano a compiere rituali o azioni ripetitive come lavare, riordinare le cose, controllare, contare, pregare, o pensare in maniera particolare.

 

COME FACCIO:

Insieme al team di ricerca di Psicologia Scientifica ho creato un protocollo di intervento basato sull’integrazione dei protocolli più efficaci sul disturbo ossessivo compulsivo. Insegno alle persone a trattare i propri pensieri come attività mentali e non come fatti reali. L’approccio è decisamente pratico e orientato al risultato e prevede l’impegno e i compiti a casa che la persona dovrà svolgere fuori dalla seduta.

 

COSA MI RENDE DIVERSO:

Applico un metodo orientato agli obiettivi, facendo uso di tecniche e protocolli validati scientificamente.

Attraverso un ascolto attento ed empatico cerco di trovare le strategie migliori per le persone con cui lavoro valutando tra prospettive alternative quella che meglio si adatta alle caratteristiche peculiari di ciascuno di loro.

Ho creato Psicologia Scientifica con l’intento di migliorarmi costantemente attraverso il confronto con i colleghi, infatti nel nostro centro per mantenere un elevato standard facciamo ricorso a supervisioni regolari che permettono di migliorare costantemente il nostro operato terapeutico.

PROGETTO DIVERSITY

DI COSA MI OCCUPO:

Aiuto le persone LGBT+ ad accettarsi, definire i propri obiettivi, vivere serenamente le proprie relazioni e combattere le discriminazioni che vivono costantemente.

 

IN CHE MODO:

Insieme possiamo migliorare gli aspetti di te che vorresti migliorare e/o affrontare le diverse tematiche di vita che ti fanno soffrire o che ti creano dei blocchi.

 

COME FACCIO:

Da diversi anni mi occupo di diversity ed in particolare della comunità LGBT+, ho aiutato molte persone ad accettare il proprio orientamento sessuale e la propria identità, li ho supportati nel coming out e nell’esperienze di outing. Sono responsabile di tutte le attività di Semplicemente Differente inerenti tali tematiche e collaboro con l’Università di Milano Bicocca nello studio e lotta contro il pregiudizio omofobico.

AREE DI INTERVENTO
  • LGBT+
  • COACHING
  • ANSIA
  • OSSESSIONI E COMPUSIONI
GUARDA L'INTERVISTA

IL MIO CV IN 10 TAPPE

Il percorso universitario

Mi sono formato presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca dove ho portato a termine un percorso neuroscientifico per poi specializzarmi in psicologia clinica e laurearmi con la distinzione della lode grazie ad una tesi sperimentale che ha preso forma da due paradigmi sperimentali da me inventati.

Il primo premio nazionale

La ricerca compiuta in università ha prodotto dei risultati molti interessanti mettendo in discussione le ultime pubblicazioni scientifiche. Tutto questo ha permesso di candidarmi al premio CIG che ha riconosciuto il mio lavoro come il migliore in Italia, aggiudicandomi così il primo premio nazionale.

La ricerca dopo la laurea

Per quanto riguarda l’ambito di ricerca, ho collaborato, insegnato e fatto da correlatore, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, l’Università degli Studi di Milano e l’Università degli Studi di Milano-Bicocca. Mi sono occupato principalmente di temi riguardanti le misurazioni implicite dei comportamenti umani, omofobia, burnout, metodologia di ricerca e nuovi metodi più efficaci di conduzione di colloqui clinici con pazienti.

La mia prima esperienza clinica

Dal punto di vista dell’esperienza clinica ho conseguito l’abilitazione dopo un anno passato all’Ospedale Fatebenefratelli in cui mi sono occupato con successo di pazienti con diverse problematiche, come disturbi d’ansia, ossessioni, fobie, depressione, dipendenze patologiche, sessualità e mobbing.

Il Master in Clinica Strategica

Contemporaneamente ai miei progetti di ricerca ed alla prima esperienza clinica, ho conseguito un Master di II livello in Psicologia Clinica Strategica Breve che mi ha permesso di accrescere ulteriormente il mio bagaglio di competenze tecniche così da permettermi di condurre colloqui di consulenza psicologica strategica orientata alla risoluzione di patologie anche complesse in tempi molto brevi.

Il mio primo studio

Il mio primo studio si trovava in un seminterrato senza finestre. Mi sono da subito rimboccato le maniche perché non stavo nella pelle dalla voglia di portare avanti il mio sogno: fare lo psicologo! Ovviamente sapevo che l’unico modo per imparare era fare, quindi con quei pochi soldi che avevo all’inizio della carriera affittai da due miei amici la loro taverna e cominciai a vedere i primi pazienti. Con quello che guadagnavo ci pagavo l’affitto e le costose supervisioni sui casi che seguivo da parte di psicologi esperti. Ma sapevo che ce l’avrei fatta!

La costituzione di scientificaMente

Sono stato presidente di scientificaMente che è stato il primo progetto con cui si è voluto sperimentare la possibilità di costituire una rete di validi professionisti in grado di garantire cure validate scientificamente a chi si rivolgeva all’associazione. Si può dire che scientificaMente è stata come una sorta di prototipo dell’Associazione Italiana di Psicologia Scientifica.

Il mio secondo studio

Dopo due anni, grazie ai pazienti che hanno creduto in me e mi hanno dato la possibilità di dimostrare la mia professionalità, aldilà della “location”, sono riuscito a sostenere tutte le spese della formazione e a potermi permettere di utilizzare un piccolo studio al piano rialzato ma con una finestra!

La formazione Psicoterapeutica

Dopo la mia abilitazione professionale come psicologo ho deciso di proseguire i miei studi con una scuola quadriennale in psicoterapia cognitiva. Ho completato, in particolare, il quadriennio di formazione in psicoterapia ad orientamento cognitivo-comportamentale, un filone di studi evidence based (ovvero basato su prove di evidenza scientifica). Questo percorso mi ha permesso di abilitarmi alla cura di problemi psicologici dai più semplici, curabili in poche sedute, a quelli più complessi, in cui le tempistiche sono più dilatate, garantendo al paziente con il quale lavoro un percorso validato da protocolli, studi e ricerche in ambito scientifico.

Psicologia Scientifica

Attualmente sono Presidente dell’Associazione Italiana di Psicologia Scientifica (AIPS), in cui svolgo l’attività di direzione esecutiva, diffusione informativa e coordinamento clinico. In particolare, parallelamente alla mia attività clinica con i miei pazienti, mi occupo di verificare e garantire che presso il centro psicologico vengano svolte in modo etico, professionale e competente le psicoterapie, ponendo l’attenzione alla costante intervisione sui casi e la continua formazione di tutti i professionisti.

Prenota ora un appuntamento con

ROSARIO

Ricevi gli aggiorniamenti di Psicologia ScientificaAbbiamo sempre qualcosa di nuovo per la mente, restiamo in contatto